Monday, February 19th, 2018

“se non le piacciono, ne ho degli altri”

settembre 9, 2011 by  
Filed under Managing oneself, Primo piano

In questi giorni sto leggendo e apprezzando un libro scritto a 4 mani dalla professoresse spagnole N.Chinchilla e M.Moragas

“Artefici del nostro destino – realizzare se stessi tra lavoro e famiglia”

E’ molto interessante il modello proposto dalle autrici: semplice rispetto agli ambiti di focalizzazione, ma che cattura tutta la complessità legate alla propria soddisfazione personale e ai rapporti con gli altri.

La proposta del libro pone l’individuo al centro di ecosistema composto da famiglia (F), azienda (A) e società (S); e si concentra sui temi e le domande da porsi per conciliare se stessi con ognuna di queste dimensioni e per conciliare queste varie dimensioni tra loro.

Il primo passo però è sempre lo stesso: conciliare con se stessi!!!! Senza la consapevolezza di alcuni concetti chiave (libertà di scelta, sfera di influenza,…) e la volontà di adoperarsi per superare i propri limiti, non si può lavorare sulle relazioni con l’esterno.

Alla fine di ogni capitolo vengono suggeriti degli spunti di riflessione. Vi condivido quelli del capitolo 1: “il mondo in cui viviamo” lasciandovi scoprire con la lettura del testo gli altri interessanti contenuti affrontati

- Groucho Marx diceva: “questi sono i miei principi, ma se non le piacciono ne ho degli altri”.Quali sono i tuoi principi? fino a che punto sono stabili? puoi costruire la tua vita su di essi?
– che cosa intendo per libertà? ha qualche limite? perchè
– c’è in questo momento qualcosa che ti preoccupa? si trova nel tuo circolo di preoccupazione o di influenza? riesci a spostarlo dal circolo di preoccupazione a quello di influenza?

artefici del nostro destino

artefici del nostro destino

Speak Your Mind

Tell us what you're thinking...
and oh, if you want a pic to show with your comment, go get a gravatar!