Se fossi tu il CEO della tua azienda, che innovazione strategica adotteresti per sviluppare i business?

feb 4th, 2010

Nell’ambito di un workshop sul Cloud Computing promosso da HP nella Scuola ELIS, il 3 febbraio 2010 i partecipanti (CIO e altre funzioni di rilievo di diverse aziende italiane e multinazionali di medie e grandi dimensioni) hanno risposto alla domanda “Se fossi tu il CEO della tua azienda, che innovazione strategica adotteresti per sviluppare il business?”

Ho classificato in tre aree le loro proposte.

Organizzazione

  • CIO nel consiglio di amministrazione.
  • Per un mese all’anno capovolgerei l’organizzazione dei manager.
  • Revisione dell’organizzazione in ottica “cloud”. Flessibile, scalabile, rapidamente innovativa ed evolutiva.
  • Creare l’abitudine di innovare riducendo e dividendo grandi problemi in piccoli problemi alla portata di tutti. Togliere periodicamente le persone dal loro contesto per vedere altri contesti e fare altre esperienze. Fare giocare le persone con le cose, non solo lavorare.
  • Attivare gruppi di lavoro trasversali, con componenti provenienti da diversi settori aziendali come “incubatori di idee”. Guardare a ciò che fanno i competitor e le migliori pratiche internazionali per cercare spunti di innovazione. Attivare forum per i clienti chiedendo spunti su come innovare il prodotto/servizio.
  • Alignment to mission/vision aziendale di tutto il leadership team e propulsione verso tutte le risorse di cultura dell’innovazione.
  • Adotterei strumenti e policy di incentivazione verso le risorse umane per stimolare e premiare le idee realmente innovative ed efficaci per lo sviluppo del business. Talento al servizio del business.
  • Faciliterei relazione tra business ed ICT per indurre innovazione di processo e/o prodotti technology driven.

Tecnologia

  • Investirei in devices/interfacce sempre più ricche al modo naturale di interagire, comunicare, muoversi (wearable computing, ecc.).
  • Ascolterei le idee tecnologiche dei CIO se espresse senza alcun uso di acronimi.
  • Sviluppare tecnologie per generazione distribuita virtuale.
  • Education: sistema di condivisione conoscenza e fabbisogni con ex allievi.

Mercato

  • Ipotizzare l’annullamento delle attuali fonti di revenues.
  • Implementazione del concetto di prosumer per accedere a idee innovative lato consumer. Utilizzo di approcci bottom-up per le innovazioni interne (processi, sistemi).
  • Non accetterei nessuna innovazione priva di un reale confronto con la domanda di mercato acquisita con, ad esempio, sistemi web 2.0.
  • Co-design dei nostri prodotti con i nostri clienti.
  • Sviluppare le opportunità di mercato che, partendo dal minor spending, devo utilizzare l’innovazione per migliorare fatturato e margine.
  • Innovare i processi di interazione con la clientela per sfruttarne la capacità di innovazione e influenza nella creazione del prodotto/servizio = croudsourcing (es: Ducati).
  • Unificare le diverse linee di marketing e creare integrazione con linee funzione sviluppo.
  • Seguire spostamento dei margini per volumi.
  • Sistemi di ascolto delle istanze dei clienti e di condivisione interna dei driver selezionati.
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
Non sono ancora stati lasciati commenti.